Ricorsi verso gli accertamenti

di violazioni del Codice della Strada

 

Il codice della strada prescrive che in alternativa al pagamento della violazione in misura ridotta è possibile presentare ricorso.

Quest’ultimo può essere fatto dal trasgressore/conducente o dagli altri obbligati (tipicamente il proprietario del mezzo).

In termini pratici, è bene precisare che la persona legittimata a fare ricorso è quella a cui è intestato il verbale, sia esso proprietario od utilizzatore del mezzo.

 

Riferimenti Normativi

 

Requisiti

Condizione di trasgressore o obbligato in solido

 

Documenti da presentare

Fare riferimento alle indicazioni contenute nel verbale di contestazione della violazione

 

Termini per la presentazione della domanda

Entro 60 giorni dalla notificazione o contestazione della violazione alla Prefettura territorialmente competente;

Entro 30 giorni dalla notificazione o contestazione della violazione al Giudice di Pace territorialmente competente;

 

Termini per l'adozione del provvedimento

Nei termini di legge